Fara Sabina (Rieti) – Ospita la XIII Edizione del Fara Music Festival dal 22 al 28 luglio 2019

Testo e foto di Donatello Urbani

Senza dubbio sarebbe molto riduttivo identificare in una sola rassegna di musica jazz il Fara Music Festival. In effetti è una vera festa per l’intera comunità che, per l’occasione, offre il meglio di sé aprendo, sia per la popolazione locale ma in particolar modo per i turisti, musei ed istituzioni turistico/culturali senza trascurare di offrire le golose quanto prelibate eccellenze enogastronomiche locali. Le attrattive e bellezze naturali presenti nel territorio, comunque, occupano una posizione di rilievo e quanto mai utili, al loro utilizzo, sono i vari percorsi trekking, inclusi i vari Cammini lungo i Percorsi Francescani e Benedettini, predisposti ed attrezzati per soddisfare desideri ed esigenze di turisti camminatori. Particolarità di questa edizione è la trasferta nei territori colpiti dai terremoti in Umbria e Lazio.

20190715_133646Gli organizzatori del Fara Music Festival con al centro l’Assessore alla Cultura del Comune di Fara Sabina e la Direttrice del Forum Austriaco di Cultura di Roma, dove si é svolta la conferenza stampa-

Infatti, terminate le esecuzioni in Fara Sabina, alcuni concerti si trasferiranno  ad Accumoli – 25 agosto – e Amatrice – 31 agosto 2019. Il programma completo dei concerti, tutti con ingresso gratuito, di questa XIII edizione  del Fara Music Festival è il seguente:

☛ 22 Luglio: Ergio Valente - Trio eclettico che unisce l’amore per la tradizione jazzistica afro americana con l’esigenza di esplorare nuove sonorità legate a questo tipo di formazione.
☛ 23 Luglio: Marcin Pater -  Trio polacco vincitore del Jazz Junior Festival di Cracovia, del Sibiu Jazz Contest in Romania, e del RCK Pro Jazz Festival a Kolobrzeg, il Marcin Pater Trio rappresenta una delle proposte più premiate del Jazz europeo Under 35.
☛ 24 Luglio: (in apertura della serta) –  Trio slovacco strumentale jazz che si sta creando una solida reputazione come stella nascente nella loro terra natale. Il leader, Miloš Biháry, un giovane pianista e compositore, ha vinto vari premi internazionali per le sue performance dedicate ai compositori classici.

0                                                                                                              Il trio slovacco
☛ 24 Luglio: (secondo concerto) Amedeo Ariano, Dario Rosciglione, Walter Ricci feat. Gaetano Partipilo play Nat King Cole – Formazione capitanata da un artista giovanissimo, partenopeo, sempre in giro a solcare i palcoscenici di tutto il mondo.
☛ 25 Luglio: Jonathan Kreisberg - Quartet considerato tra i più notevoli e interessanti chitarristi della scena newyorkese, Jonathan Kreisberg per l’occasione sarà al Fara Music Festival con il suo quartetto completato da Colin Stranahan alla batteria e Martin Bejerano al piano e Matt Clohesy al contrabbasso. ☛ 26 Luglio: Purple is the Color (in apertura di serata) – Il 2019 vede l’Austria come partner europeo del Fara Music Festival.
☛ 26 luglio: (secondo concerto) Fabio Zeppetella & Umberto Fiorentino - Duo feat. e Chiara Civello. I due rappresentanti più eccellenti della chitarra jazz italiana, di nuovo insieme, dopo 12 anni dal loro primo album, per presentare in Anteprima nazionale il loro nuovo progetto “Temi e Fughe”.

☛ 27 Luglio: Roberto Gatto, Andrea Pozza, Dario Deidda - Trio Tre stelle del Jazz nazionale che rappresentando l’Italia nel Mondo, ovvero il pianista Andrea Pozza, il bassista DarioDeidda e il batterista Roberto Gatto.
☛ 28 Luglio: Pierpaolo Bisogno Quartet feat. Rocco Zifarelli – Progetto nato nel 2015 dall’incontro tra il chitarrista Rocco Zifarelli ed il vibrafonista Pierpaolo Bisogno, due musicisti piuttosto affermati sul panorama musicale italiano ed internazionale, non solo jazzistico.
Concerti ad Accumoli del 25 agosto 2019 con inizio alle 19,30, vedranno protagonisti le seguenti band:
Bear Trip: Un trio crossover che rappresenta un punto di incontro tra il jazz e l’elettronica e che supera ogni tipo di catalogazione.
Zadeno Trio: Un sound maturo che vola verso nuovi orizzonti e che allo stesso tempo mantiene un grande interesse per la tradizione.
The Sycamore: Collettivo di musicisti umbri nato nel 2015 con l’idea di esplorare con freschezza le sonorità di una formazione mediamente estesa.

I concerti ad Amatrice – 31 agosto 2019, ore 12,00 – avranno per protagonisti:
Simone Basile Trio: Un progetto che fonde un jazz dal sapore moderno con atmosfere rarefatte e minimali che si alternano a groove incalzanti e decisi.

Marisa Petraglia Quartet: Con un progetto fresco, versatile, dove spicca la voce in tutte le sue infinite sfaccettature espressive. E’ questa l’essenza di Unusual, disco d’esordio della vocalist Marisa Petraglia pubblicato il 21 marzo 2019
Giovanni Palombo Camera Ensemble: Quartetto storico quello dei Camera Ensemble. Chi ascolta un loro album o semplicemente un live, percorrerà un viaggio musicale passando dalla dimensione eurocolta alla musica klezmer, dalle danze alle tradizioni etniche.

Fara in Sabina (Rieti) – Per  tutti i concerti: Piazzale Roma antistante la pineta. Informazioni sul sito web www.faramusic.it – oppure e.mail: info@faramusic.it. Per le attività turistiche, culturali ed escursionistiche contattare l’Ufficio Turistico – Piazza Duomo, 2 – tel.0765.277321- 346.8187972 – e.mail visitfarainsabina@gmail.com @visitfarainsabina.

 

Out of Nature – Festival estivo dell’Accademia Musicale Chigiana: dai confini estremi della natura alla scoperta dei paesaggi sonori del mondo.

Testo e foto di Mariagrazia Fiorentino – press.eurintuni@virgilio.it – Donatello Urbani – donatello.urbani@gmail.com

Non solo Siena e la Toscana, città e regione dove tradizionalmente si muove l’Accademia Musicale Chigiana, tanto che  in occasione  della rassegna musicale 2019, come recita il titolo “Out of nature” – fuori dai naturali confini – , le location interessate dalle rappresentazioni coinvolgono l’intero territorio toscano sconfinando addirittura a Roma. Oltre 60 saranno gli eventi ed i concerti inseriti nella programmazione di questa rassegna che ai fini di una razionalizzazione è stata suddivisa in varie categorie – indicate a fianco di ciascun evento – : Chigiana Lounge, sezione dedicata agli incontri con il pubblico degli ospiti e dei protagonisti dei concerti; Chigiana Legends, con la partecipazione di grandi interpreti internazionali;  Chigiana Today per concerti dedicati alla contemporaneità; Appuntamento Musicale, esecuzioni degli allievi dei vari corsi musicali; Chigiana Off the Wall, concerti ed aventi eseguiti in luoghi di straordinaria bellezza e suggestione  sia nel territorio senese che in altre località quali la Pieve Romanica di Gropina –  Loro Ciuffenna (Arezzo)  VIII^ secolo; Chigiana Factor; gli allievi della Summer Accademy sperimentano a Siena l’emozione del debutto in concerti  e produzioni originali a loro dedicati;  Eventi Speciali, incontri-concerto con grandi interpreti musicali e proiezioni di film su temi propri della rassegna.

1920px-Pieve_Gropina_2Interno della Pieve Romanica – VIII sec. – di Gropina in comune di Loro Ciuffenna (Arezzo) -Foto da Enciclopedia web Wikipedia

Calendario degli eventi:

6 luglio- Palazzo Chigi Saracini ore 18 “Out of Nature”. Evento di apertura per la sezione Chigiana Lounge;

6 luglio- Teatro dei Rinnovati ore 21.15 “Opening Concert” Con l’Orchestra del maggio Musicale Fiorentino – Sezione Chigiana Legends;

7 luglio- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15 “et fiammeggiar fra la rugiada e ‘l gielo” – Coro della Cattedrale di Siena Guido Chigi saracini; per la sezione Chigiana Legends

8 luglio- Chiesa di S. Agostino ore 21.15 “Naturalmente insieme”- duo violoncello e pianoforte per la sezione Chigiana Legends

9 luglio- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15 “Your Ocean, my Ocean” violinista Mari Kimura – sezione Chigiana Today

10 luglio- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15 “Lilya Zilberstein & Sons” – sezione Chigiana Legends

11 luglio- Chiesa di S. Agostino ore 21.15 “Passage / Paysage” concerto per la sezione Chigiana Legends

12 luglio- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15 “Natureza” concerto violoncello/pianoforte per la sezione Chigiana Legends

13 luglio- S. Maria della Scala ore 18.30 “Guarda che luna!” – sezione Chigiana Lounge

13 luglio- Cortile del Rettorato ore 21.15 “A Trip to the Moon” In occasione del 50° anniversario dallo sbarco dell’uomo sulla luna con i Billi Brass Quintet per la sezione Chigiana Today

14 luglio- Chiesa di S. Agostino ore 21.15 “ma la notte sperde le lontananze” coro della Cattedrale Siena “Guido Chigi Saracini” per Chigiana Today

14 luglio- Murlo, Chiesa di San Fortunato ore 21.15 Allievi del Corso di Chitarra e musica da camera per la sezione Appuntamento Musicale

15 luglio- Abbazia di Monte Oliveto Magg. (Asciano) ore 21.15 “Adriano Banchieri, monaco olivetano e la grande polifonia italiana” Coro della Cattedrale di Siena “Guido Chigi Saracini” per la sezione Chigiana Off the Wall

15 luglio- Castello di Brolio (Gaiole in Chianti) ore 18 Allievi dei Corsi di Clarinetto e Flauto per la sezione Appuntamento Musicale

16 luglio- S. Maria della Scala ore 18.30 “La natura non indifferente” Musica intermediale per la sezione Chigiana Lounge

16 luglio- Palazzo Chigi Saracini ore 19.30 Concerto del Corso di Direzione di Coro per la sezione Chigiana Factor

16 luglio- S. Maria della Scala ore 21.15 “Parasol Peak” con Manu Delago per Chigiana Today

17 luglio- Università per Stranieri ore 17.30 Allievi del Corso di Violoncello per Appuntamento Musicale

17 luglio- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15 “Concerto del Corso di Chitarra e Musica da Camera per Chigiana Factor

18 luglio- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15 “Il canto della terra per Chigiana Legends

19 luglio- S. Maria della Scala ore 18.30 “Xenakis: Suonare il libro del mondo”per  Chigiana Lounge

19 luglio- Palazzo Chigi Saracini ore 19.30 “Concerto del Corso di flauto” per Chigiana Factor

19 luglio- Teatro dei Rinnovati ore 21.15 “8!” concerto per Chigiana Legends

20 luglio- Palazzo Chigi Saracini ore 19.30 Concerto del Corso di Clarinetto per Chigiana Factor

21 luglio- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15 “Ritorno” concerto di quartetto per Chigiana Today

22 luglio- Palazzo Chigi Saracini ore 19.30 Concerto del Corso di Violoncello  per Chigiana Factor

22 luglio- Chiesa di S. Agostino ore 21.15 “La Natura dell’Anima” – Sound & Action Painting per Chigiana Today

23 luglio- S. Maria della Scala ore 18.30 “Rifiuto” concerto per Chigiana Lounge

23 luglio- Abbazia di San Galgano (Chiusdino) ore 22 –  Boris Belkin con l’Orchestra Giovanile Italiana diretta da Luciano Acocella – sezione Chigiana Off the Wall

24 luglio- Chiesa di S. Agostino ore 21.15 “Jardin Secret”  concerto per Chigiana Today

25 luglio- S. Maria della Scala ore 18.30 “Un Figaro russo napolitano” per Chigiana Lounge

25 luglio- Teatro dei Rinnovati ore 21.15: Giovanni Paisiello “ Il barbiere di Siviglia, ovvero La precauzione inutile” per Chigiana Factor

26 luglio- Badia a Coltibuono (Gaiole in Chianti) ore 18: Appuntamento Musicale con gli Allievi del Corso di Quartetto d’archi e musica da camera – per la sezione Chigiana Factor

26 luglio- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15: Concerto del Corso di Composizione per Chigiana Factor

27 luglio- Chiesa di S. Agostino ore 21.15 “The Great Weather” concerto per Chigiana Today

27 luglio- Punta Ala (GR) Chiesa della Consolata ore 21.15: Allievi dei Corsi di Violino e di Pianoforte per la sezione Appuntamento Musicale

28 luglio- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15 “De Rerum Natura” concerto e voce recitante per Chigiana Today

28 luglio- Sovicille, Chiesa di Ponte allo Spino ore 21.15: Allievi dei Corsi di Pianoforte e Violino per Appuntamento Musicale

29 luglio- S. Maria della Scala ore 18.30 “Per i primi 70 anni!” Buon compleanno Fabbriciani e Vidolin per Chigiana Lounge

29 luglio- Chiesa di S. Agostino ore 21.15 “A. Vidolin e R. Fabbriciani – 70!” per Chigiana Today

30 luglio- Parco Sculture del Chianti ore 19: Allievi del Corso di Quartetto d’archi e musica da camera per Appuntamento Musicale

30 luglio- Chiostro di Torri (Sovicille) ore 21.15 “Connections” concerto per Chigiana Off the Wall

30 luglio- Poggibonsi, Basilica di San Lucchese ore 21.15: Allievi del Corso di Canto per Appuntamento Musicale

31 luglio- S. Maria della Scala ore 18.30 “Canti col Vento. Omaggio a Mario Bertoncini” per Chigiana Lounge

31 luglio- Chiesa di S. Agostino ore 21.15 “Dedicato a Mario Bertoncini” per Chigiana Today

1 agosto- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15: Concerto del Corso di Canto per Chigiana Factor

1 agosto- Loro Ciuffenna (AR), P. di Gropina ore 21.30: concerto degli  Allievi del Corso di Quartetto d’archi e musica da camera per Appuntamento Musicale

2 agosto- Palazzo Chigi Saracini ore 18 Concerto del Corso di pianoforte per Chigiana Factor

2 agosto- S. Maria della Scala ore 18.30 “Zappamingus Orkestralis” concerto per Chigiana Lounge

2 agosto- Chiesa di S. Agostino ore 21.15 “Chigiana meets Siena Jazz” per Chigiana Today

3 agosto- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15: Concerto del Corso di Contrabbasso per Chigiana Factor

4 agosto- Teatro dei Rinnovati ore 21.15: Primo Concerto del Corso di Direzione d’Orchestra per Chigiana Factor

5 agosto- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15 Concerto del Corso di Quartetto d’archi e musica da camera per Chigiana Factor

6 agosto- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15 Concerto del Corso di Violino per Chigiana Factor

7 agosto- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15 “Variazioni sopra la morte e l’amore” con Eliot Fisk per Chigiana Legends

8 agosto- Cineforum Alessandro VII, ore 21.15 “Il suono degli ecosistemi” Proiezione del film Dusk Chorus scritto e narrato da ‎David Monacchi per la sezione  Eventi speciali

9 agosto- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15 “Perché le foglie son suoni” concerto per Chigiana Legends

10 agosto- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15: Concerto del Seminario di Oboe per Chigiana Factor

11 agosto- Teatro dei Rinnovati ore 21.15: Secondo Concerto del Corso di Direzione d’Orchestra per Chigiana Factor

12 agosto- S. Maria della Scala ore 18.30 “Immagini per Suoni” Conversazione con Bruno Letort per Chigiana Lounge

12 agosto- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15 “Focus Bruno Letort” quartetto d’archi per Chigiana Today

12 agosto- Castellina in Chianti Chiesa di San Salvatore ore 21.15 “Talenti Chigiani” per Chigiana Off The Wall

13 agosto- S. Quirico d’Orcia, Capp. di Vitaleta ore 18.30 “Cello Nomade” Allievi del Seminario Morphing Music to Media per Chigiana Off The Wall

19 agosto- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15 “Talenti Chigiani” per Chigiana Today

20 agosto- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15 “Salvatore Accardo & Friends” per Chigiana Legends

21 agosto- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15 “Messiaen, Catalogue d’Oiseaux” Incontro-concerto con Ciro Longobardi per la sezione Evento speciale

22 agosto- Poggibonsi, Basilica di San Lucchese ore 21.15Allievi del Corso diViolino per Appuntamento Musicale

23 agosto- Pal. Chigi Saracini ore 21.15 “Paille in the wind” concerto per Chigiana Legends

24 agosto- Chiesa S. Girolamo in Campansi ore 17 Allievi del Corso di Violino per Appuntamento Musicale

26 agosto- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15 “Sulla rotta delle sfere celesti”  per Chigiana Legends

27 agosto- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15 “New Sounds” Allievi del Seminario Tabula rasa per Chigiana Today

28 agosto- Villa I Lecci ore 17.30 Allievi del Corso di Viola e musica da camera per Appuntamento Musicale

28 agosto- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15 Concerto del Corso di Violino per  Chigiana Factor

29 agosto- Colle Val d’Elsa, Museo San Pietro ore 21.15: Allievi del Corso di Violoncello per Appuntamento Musicale

30 agosto- Palazzo Chigi Saracini ore 21.15 Concerto del Corso di Viola e Musica da Camera per Chigiana Factor

31 agosto- Palazzo Chigi Saracini ore 19.30 Concerto del Corso di Violoncello per  Chigiana Factor

31 agosto- Cortile di Palazzo Chigi Saracini ore 22: “Contemporary electronics in concert” Performance di Kassel Jaeger per la sezione Chigiana Today

Info: Siena – Fondazione Accademia Musicale Chigiana Via di Città 89, Siena | 53100 (Italia)
Tel. +39 0577 22091 | Fax + 39 0577 288124  E-mail accademia.cigiana@chigiana.it

L’Italia celebra la Giornata Internazionale dello Yoga

Mariagrazia Fiorentino

Roma – San Marino e Zagarolo (Palazzo Rospigliosi): dal 21 giugno al 13 luglio celebrano la settima edizione della  giornata internazionale dello Yoga e della Summermela Roma Finds India.

spettacolo Hema pic 1

Il 12 u.s. presso l’Auditorium dell’Ambasciata dell’India si é tenuta la conferenza stampa. Ogni anno, in tutto il mondo, il 21 giugno è celebrato come la Giornata Internazionale dello Yoga (IDY). L’11 dicembre 2014, i 193 membri dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite hanno approvato la proposta, con un consenso record di 177 paesi divenuti co-promotori della risoluzione, inclusa l’Italia, dichiarando così il 21 Giugno, giorno del Solstizio d’Estate, Giornata Internazionale dello Yoga. Da quel momento, l’IDY è stata celebrata annualmente dagli Stati membri delle Nazioni Unite. Lo Yoga è un’antica disciplina indiana nata migliaia di anni fa per il benessere fisico e spirituale del genere umano. La parola Yoga deriva dal sanscrito e significa unire o unione, simboleggiando l’unione del corpo con la consapevolezza. Divenuto popolare in tutto il mondo per i suoi immensi benefici per la salute, lo Yoga non solo aiuta a migliorare la salute fisica, ma dona anche pace interiore, riducendo stress e ansia. In anni recenti, la ricerca medica ha scoperto molti dei benefici fisici e mentali offerti dallo yoga. Il Festival Summermela è un momento di celebrazione e un’occasione unica sul territorio nazionale per condividere e comprendere la cultura indiana nella sue più antiche e raffinate tradizioni, ma anche nelle sue espressioni contemporanee declinate da grandi interpreti della cultura, della musica e della danza indiana. Il festival si apre venerdi 21 giugno in occasione di una duplice celebrazione: l’International Day of Yoga e la Festa della Musica in un luogo simbolo di Roma: Piazza del Campidoglio (ore 20,00) con un concerto aperto a tutti di musica classica hindustana raagdari di Partho Saroty. Il concerto sarà preceduto (ore18/20) da una sessione yoga a cura dell’Ambasciata dell’India a Roma.

Partho_Sarothy_2

L’Ambasciata dell’India invita i praticanti yoga, gli appassionati e i principianti a partecipare con entusiasmo agli eventi organizzati in collaborazione con le varie associazioni sia fuori che dentro l’Ambasciata. L’Ambasciata spera che queste celebrazioni, dedicate alla Giornata Internazionale dello Yoga, possano creare non solo una maggiore consapevolezza sui benefici dello Yoga e della meditazione, ma possano anche favorire l’adozione di atteggiamenti più olistici nella vita, infondendo equilibrio tra attività terrene e spirituali

masterclass Hema pic 2

L’Ambasciata continuerà ad ospitare lezioni di yoga, conferenze e seminari durante l’anno per tutti gli appassionati di yoga. L’Ambasciata è grata per il contributo e il supporto avuto dalle seguenti associazioni nella pianificazione dei vari eventi che fanno parte delle celebrazioni della Giornata Internazionale dello Yoga in Italia:

Per saperne di più sulle varie attivita con orari e programmi: www.indianembassyrome.gov.in –  summermela.find.org.in

Borgio Verezzi (SA) – Al nastro di partenza la 53^ Edizione del Festival Teatrale

Donatello Urbani- donatello.urbani@gmail.com 

Un festival teatrale che nei mesi estivi occupa per ben 53 edizioni l’estate di un piccolo centro dell’entroterra savonese ha dell’incredibile. Eppure tutto questo è stato possibile  grazie all’impegno dell’intera comunità e delle varie istituzioni, inclusa la Banca Passadore che ha sede istituzionale a Genova, alle quali si aggiungono le indiscusse capacità organizzative del direttore artistico e nume tutelare dell’evento: Stefano Delfino.  Caratteristica di questo Festival Teatrale è quella di riuscire a coinvolgere le più importanti compagnie teatrali nazionali che proprio nella piazza centrale del paese – Piazza San Domenico –  e nei luoghi più caratteristici dell’entroterra, quali Le Grotte, rappresentano in anteprima la loro programmazione, proprio quella che nei mesi a venire sarà il  cartellone delle rappresentazioni dei maggiori teatri nazionali. Di seguito il programma dell’evento:

sabato 6 luglio / Anteprima al Festival / Prima nazionale della “Banda 4.0”di e con Banda Osiris: Alessandro Berti, Gian Luigi Carlone, Roberto Carlone, Giancarlo Macri’regia e produzione Banda Osiris

giovedì 11, venerdì 12, sabato 13 luglio / Prima nazionale “L’anima buona di Sezuan” di Bertolt Brecht con Monica Guerritore e Matteo Cirillo, Alessandro Di Somma, Vincenzo Gambino, Francesco Godina, Diego Migeni e Lucilla Mininno per la regia di Monica Guerritore

domenica 14 luglio / In collaborazione con il Festival di Cervo “La leggenda del pianista sull’Oceano” liberamente tratto da “Novecento” di A. Bariccocon Igor Chierici e l’Atlantic Jazz Band per la regia di Luca Cicolella

mercoledì 17, giovedì 18 luglio / Prima nazionale: “Sherlock Holmes e i delitti di Jack lo Squartatore” di Helen Salfas con Giorgio Lupano, Francesco Bonomo, Rocío Munoz Morales, Alarico Salaroli e in o.a. Emanuela Guaiana, Giada Lorusso, Tommaso Minniti, Giulia Morgani, Emiliano Ottaviani, Stefano Quatrosi per la regia Ricard Reguant;

lunedì 22, martedì 23 luglio / Prima nazionale: “Liolà” di Luigi Pirandello con Sergio Assisi, Enrico Guarneri, Roberta Giarrusso, Anna Malvica, Ileana Rigano. adattamento e regia Francesco Bellomo;

sabato 27 – domenica 28 luglio / Prima nazionale: “Hollywood Burger” di Roberto Cavosi, regia Pino Quartullo, con Enzo Iacchetti, Pino Quartullo e Fausto Caroli;

martedì 30 luglio / Evento speciale: “D.E.O. ex macchina” di e con Antonio Cornacchione collaborazione ai testi Massimo Cirri, regia Giampiero Solari;

sabato 3 – 4 – lunedi 5 agosto / Prima nazionale: “I due Gemelli….Veneziani”, libero adattamento di Natalino Balasso da Carlo Goldoni, regia di Jurj Ferrini, con Jurj Ferrini, Francesco Gargiulo, Maria Pia Lo Destro, Federico Palumeri, Stefano Paradisi, Andrea Peron e Marta Zito;

giovedì 8, venerdì 9, sabato 10, domenica 11 agosto / Prima nazionale: “Se devi dire una bugia dilla grossa” di Ray Cooney (versione italiana di Iaia Fiastri) con Antonio Catania, Paola Quattrini, Gianluca Ramazzotti, Nini Salerno, Marco Cavallaro,  Alessandro D’Ambrosi regia originale di Pietro Garinei, nuova messa in scena Gianluca Guidi

lunedì 12, martedì 13, mercoledì 14, venerdì 16 agosto: Prima nazionale /Grotte di Borgio Verezzi “Paradiso”. Spettacolo itinerante su brani della “Comedìa” di Dante Alighieri con gli attori della Compagnia Teatrale “Uno Sguardo dal Palcoscenico”e la partecipazione straordinaria di Miriam Mesturino, Manuel Signorelli, Davide Diamanti, regia Silvio Eiraldi; produzione Compagnia Teatrale “Uno Sguardo dal Palcoscenico”

domenica 18, lunedì 19, martedì 20 agosto / Prima nazionale: “Non è vero ma ci credo” di Peppino De Filippo con Enzo Decaro e (in o.a.) Giuseppe Brunetti, Francesca Ciardiello, Lucianna De Falco, Carlo Di Maio, Massimo Pagano, Gina Perna, Giorgio Pinto, Ciro Ruoppo, Fabiana Russo regia Leo Muscato

Borgio Verezzi (SA) –  Ufficio Festival Teatrale di Borgio Verezzi (Savona), festival@comuneborgioverezzi.it Biglietteria (dal 21.06.2019): Viale C. Colombo 47 – 17022 Borgio Verezzi tel. 019 610167 e-mail: biglietteria@comuneborgioverezzi.it Info  www.festivalverezzi.it

L’Istituto Svizzero di Cultura a Roma ospita l’artista Sylvie Fleury con una mostra personale e chiude l’attività accademica 2019 con concerti, performance ed esposizioni d’arte.

Testo di Mariagrazia Fiorentino- press.eurintuni@virgilio.it e Donatello Urbani- donatello.urbani@gmail.com 

Tempo per le Accademie estere presenti a Roma  di presentare dopo alcuni mesi di presenza nella nostra città, i lavori dei loro borsisti. Tanto nelle mostre d’arte quanto nelle performance e nei concerti è possibile trovare quanto la nostra cultura ha apportato nelle attività artistiche di questi giovani che vantano tutti una buona presenza nel mondo artistico dei loro paesi di origine.

sdr                                                                                        Dalla performance di Oliver Toth

La serata a loro dedicata si è incentrata su tre performance nel bellissimo giardino dell’Istituto: Oliver Roth in “While you were dead”; Pamina de Coulon con “Le palme in fiamme” e Christelle Sanvee in “Scusi where is le chateau?” – e due concerti nella Sala Elvetica di via Liguria: Maria Violenza e Sequoyah Tiger.

dav

L’Istituto Svizzero di Cultura presente a Roma, oltre le attività dei borsisti, ha accolto nei propri spazi la mostra personale dell’artista ginevrina Sylvie Fleury dal titolo “Chaussures italiennes”. In proposito scrivono i curatori: “Il titolo della mostra è connesso, seppur non limitato, a un importante lavoro intitolato “Retrospective”: si tratta di scarpiera nella quale l’artista ha inserito le sue scarpe con tacco alto più stravaganti, indossate durante i vernissage e le sue performance riepilogando, in parte, l’idea alla base della mostra”.

sdr                                       Davanti ai motori una scarpa con tacco alto tiene incollate a terra alcune riviste porno

Niente più di una scarpa s’identifica nel percorso che deve essere intrapreso per raggiungere non solo una dimensione artistica che ci metta a confronto con gli eventi della vita: moda e glamour in particolare, bensì sia un mezzo che  consenta una interpretazione e una lettura personale di quanto accade intorno a noi tanto al presente quanto al passato senza incorrere in banalità e luoghi comuni.

dav

E’ cosi’ che temi come “Donne e motori”,  il fenomeno del “Femminismo”  con la degenerazione del femminicidio sono portati all’attenzione dei visitatori con garbo, eleganza e tale discrezione da raggiungere una forma quasi  impersonale  e distaccata dall’appartenenza o meno a uno dei due generi. “Ci sono così tanti modi diversi per creare un readymade” dice la stessa arista.

Roma – Istituto Svizzero “Villa Maraini”  – Via Ludovisi, 48 – Mostra “Chaussures italiennes” visitabile fino al 30 giugno p.v. con ingresso libero e orari, giovedi e venerdi 14,00/18,00; sabato, domenica e festivi 11,00/18,00. Per informazioni tel.06.420421; e.mail: roma@istitutosvizzero.it

Roma – Casa del Jazz dal 24 giugno al 1 agosto 2019 “Summertime 2019 e i Concerti del Parco”

Mariagrazia Fiorentino

Un festival al quale partecipano musicisti jazz, swing e tutto quello che c’è di bello nell’espressione musicale. Apre e chiude la conferenza stampa alla Casa del Jazz un Quintetto di Ottoni accompagnati da chitarra solista. “Il jazz è musica, il jazz è vita”. Si parte il 24 giugno a ritmo di tango con il “Quinteto Astor Piazzolla”, per seguire con il grandi nomi della musica Gary Clark Jr., Roma Sinfonietta, Leonard Bernestein, George Gershwin, Gegè Telesforo, Andrea Motis, NTJO New Talents Jazz Orchestra, Enrico Pieranunzi, Funk Off, Incognito, Bill Frisell, Tony Scherr, Kenny Wollesen, Steve Gadd Band, Eric Legnini, Raffaele Casarano, Charles Lloyd, “Peter Erskine, Eddie Gomez, Dado Moroni”, Max Weinberg, Paolo Fresu, Daniele di Bonaventura, Jacques Morelenbaum, Sergio Cammariere, Antonello Salis e Simone Zanchini, Javier Girotto & Aires Tango “25”, Fabrizio Bosso e Julian Mazzariello.

Per i concerti nel Parco Estate 2019 “Signora Libertà, Signorina Fantasia. “E’ l’inciso di una famosa canzone di Fabrizio De André, la “signora libertà, signorina fantasia” con la sua “nuvola di dubbi e di bellezza”sintetizza alla perfezione, come solo la vera poesia è in grado di fare, il motivo ispiratore di questa nuova edizione dei I Concerti nel Parco: “una programmazione scoppiettante che esprime la libertà  di muoversi  in territori diversi, a volte distanti fra loro, nel segno della fantasia, della curiosità, della ricerca di sempre nuovi stimoli”, (così afferma Teresa Azzaro). S’inaugura il 5 luglio con “Il Piccolo Principe” di Antoine de Saint Exupéry in una libera interpretazione di Filippo Timi e Lucia Mascino, per proseguire con Edoardo Ferrario, Sarah Jane Morris, La Compagnia Sciarabballo e l’Ensemble Transumanze Popolari. “Incontri in musica fra Faber e Gaber”, ideato e presentato per la prima volta a Roma da Neri Marcorè. Richard Galliano, Teresa de Sio, Cesare Picco, Alessio Bertallot, Ute Lemper, Omar Sosa Yilian Canizares. Il 1 agosto l’Orchestra di Piazza Vittorio chiuderà la rassegna con “OPV all’Opera”, in cui proporrà arie d’opera elaborate e reinterpretate in chiave originale, dal Flauto Magico al Don Giovanni di Mozart alla Carmen di Bizet. Il mondo del jazz è un mondo di grandi solisti, ma che sanno unirsi in maniera magistrale e brillante anche in formazione.

Per conoscere tutte le date, le programmazioni, le agevolazioni per i giovani, consultare il sito www.casajazz.it

Indonesian cinema days – Rassegna cinematografica dal 23 al 26 maggio 2019

Testo e foto di Mariagrazia Fiorentino – press.eurintuni@virgilio.it

Presentato a Roma presso il cinema Farnese il Festival “Indonesian cinema days” alla presenza dell’Ambasciatrice dell’Indonesia a Roma presso lo Stato Italiano Sig.ra Esti Andayani. La rassegna è stata organizzata nell’ambito delle iniziative per le celebrazioni del 70^ anniversario delle relazioni diplomatiche tra l’Indonesia e l’Italia, l’Ambasciata Indonesiana a Roma, il Ministero dell’Istruzione e della Cultura Indonesiana, in collaborazione con Y.C.I.Joint Culture Initiatives e il Direttore Artistico Italo Spinelli.

20190524_204549                                                                S.E. l’Ambasciatrice della Repubblica Indonesiana a Roma.

Ricco il calendario degli eventi in corso. Apre la splendida serata un fuori programma di Ayu Laksmi, un’unica e splendida voce, accompagnata da uno strumento tradizionale a corde. A seguire la proiezione della pellicola cinematografica “A copy of my mind”, prodotta da Kamila Andini e presentata a Venezia in cui si narra la storia di un amore difficile tra una donna che lavora in un salone di bellezza ed un doppiatore di DVD pirata durante le turbolente elezioni presidenziali in Indonesia. Gli uomini non devono necessariamente essere perfetti, intelligentissimi, non seguire le regole. La maggior parte dei film di oggi fa sentire la gente inadeguata ma in questo film non avviene.

20190524_175254

Tutti i film sono in versione originale con sottotoli in italiano. Per conoscere le proiezioni dei prossimi giorni consultare il sito del cinema Farnese.

Duisburg – Linea di sangue

Testo e foto di Mariagrazia Fiorentino- press.eurintuni@virgilio.it- e Donatello Urbani- donatello.urbani@gmail.com

Mafia e Italia, un pregiudizio duro a morire. Questa è la vera finalità del film per la TV presentato a Roma presso la sede RAI di Viale Mazzini “Duisburg – linea di sangue”, in collaborazione con RAI Fiction – Iterfilm, prodotto da Laurentina Guidotti e Conchita Airoldi, in prima visione su RAI 1 il 22 p.v. Ispirato ai fatti di sangue che sconvolsero la Germania e l’Italia nel ferragosto 2007, il film rientra nelle iniziative editoriali e di informazione che il palinsesto RAI dedica alla ricorrenza della Giornata sulla Legalità.

Commissario

Interpreti principali il commissario Michele Battaglia ( Daniele Liotti), con una interpretazione molto sentita e coinvolgente, coadiuvato da Thomas Block (Benjamin Sadler), commissario della polizia tedesca, con Vincenzo Ferrera, Marina Crialesi, Brenno Placido, Anna Ferzetti, Massimiliano Frateschi ed Ester Pantano.

Note di regia: Questa è la storia di un terribile fatto di cronaca che ha fatto conoscere al mondo la potenza e la violenza della ‘ndrangheta, la sua diffusione in Europa, la dimostrazione che la mafia calabrese non era solo un centro di potere locale ma ormai una delle mafie più potenti del mondo che aveva superato i confini nazionali …. I luoghi prescelti per le riprese hanno avuto un ruolo molto importante; ai colori caldi del sud Italia, il verde delle colline, l’azzurro del mare, l’ocra delle spiagge, ho contrapposto quelli lividi del nord Germania come la zona industriale della Ruhr, le strade grigie, i quartieri degli immigrati italiani (Enzo Monteleone, regista).

Lucania – Terra Sangue e Magia – Film di Gigi Roccati nelle sale dal 20 giugno 2019

Testo e foto di Mariagrazia Fiorentino e Donatello Urbani

Una famiglia contadina che dopo la morte della “massaia” – moglie di Rocco- Joe Capalbo – e madre di Lucia- Angela Fontana-  è alla ricerca di un modus vivendi in un mondo magico e inaccessibile, racchiuso tra le montagne e il mare, dove niente è come sembra. La terra lega Rocco in un amore sviscerato che lo porta a dedicarle tutte le sue forze e a difenderla fino all’estremo sacrificio anche quando lo allontana dalla figlia, una ragazza selvatica, muta dalla morte della madre Argenzia- Maia Morgenstern -, che ha il dono di vedere e sentirne l’anima. Il padre che la vede parlare al vento, la crede pazza e disperato la sottopone ai riti di guarigione di una maga contadina. In questo scenario si matura la tragedia che coinvolge padre e figlia e li costringe a fuggire abbandonando tutto e tutti per sfuggire alla vendetta di una cosca mafiosa che voleva coinvolgere Rocco a trasformare la sua terra in una discarica di rifiuti pericolosi.

IMG_20190429_184829

Qui inizia il lungo cammino di espiazione di Rocco e il viaggio di formazione di Lucia. Un viaggio attraverso la bellezza di una natura rigogliosa, e poi la durezza di una terra morente, dove la ragazza dovrà abbandonare il ricordo della madre per aiutare il padre aggravato dal fardello della colpa, diventando donna. La natura, con il suo magico fascino, assume così il ruolo di madre e moglie accendendo su di loro una luce di speranza, ridonando alla giovane muta la voce, portandola, inoltre,ad assistere allo scontro fatale tra suo padre contadino e chi ne avvelena i campi, in un viaggio commovente intriso di magia e redenzione.

DPQ1gdZAVdtewxUok0J54GMbwwYoeQaykwBvYEURjnB48xV0R_3yx_C0BUeYuKjODZysDCyHXifhmcK6oeiGiABAHHuTtrJ4fvqMXz8OtX06kOqyHVl4d0JznzgIPJOSIEYO9QjyDlY0QAkXTmfEyy1rgtg-qfMwGuo=s0-d-e1-ft

Di grande fascino la musica di Antonio Infantino al quale è stata dedicata la pellicola dopo la sua recente scomparsa.

Valmontone Asylum Fantastic Fest 2019 – I^Edizione dal 9 al 12 maggio 2019 Palazzo Doria Pamphilj

Mariagrazia Fiorentino – Foto: courtesy dell’Ufficio Stampa Licia Gargiulo

Il progetto è stato realizzato dall’ Officina d’Arte OutOut, con il contributo del Comune di Valmontone. Il Festival mira ad unire non solo cinema, arti visive, musica, arti performative e letteratura, ma anche il mondo dell’animazione e del fumetto con la realizzazione di uno street food dedicato all’universo noir. Tutti i film sono gratuiti. Enogastronomia con prodotti del territorio a Kilometro zero, alcuni piatti sono ispirati ai film in programmazione, un servizio navetta gratuito accompagnerà i visitatori dalla stazione ferroviaria di Valmontone al Palazzo Doria Pamphilj. Nell’Asylum Fantastic Fest c’è una grande varietà di formule di successo dentro il cinema della paura, uno dei pochi che non conosce cali di attenzione del pubblico e sembra adattarsi a tutte le correnti industriali ed artistiche che il cinema “maggiore” suggerisce. Un programma ricco che vede in apertura, il 9 maggio, la presenza del Sindaco di Valmontone, Alberto Latini e dell’Assessore alla Cultura, Matteo Leone. Si parte nel pomeriggio con tre mostre dedicate alla paura: Asylum la paura come Arte a cura di Mauro Malgrande che mostra la paura raffigurata da 53 artisti internazionali; 30 anni di Splatter a cura dell’Elm Street House, per i 30 anni della rivista Splatter che presenta la riproduzione delle matite e delle tavole a firma di Marco Soldi, Bruno Brindisi, Roberto De Angelis e Roberto Ricci; La Paura su Carta a cura di Roberto E. D’Onofrio che vuole raccontare il cinema di genere attraverso i manifesti originali che hanno segnato un’epoca. La sera, invece, si terrà il concerto per pianoforte del M.° Marco Werba dal titolo Night Horror Music e l’anteprima mondiale alla presenza del cast del film di Marco Pollini (che sarà anticipato da un incontro con il regista) Pop Black Posta con Antonia Truppo, Denny Mendez e Annalisa Favetti. Non mancherà il Salotto dello Zio Aigor, lo zombie metropolitano di Roma che intratterrà i presenti nel suo salotto.

1fceb028-c972-4b83-8551-daa28a39666f
Tra gli appuntamenti imperdibili di venerdì 10 ci sarà la presentazione europea del videogioco Aigor Escape From Bishop, prodotto dalla Tarabaki Games e dalla Muse Production che si potrà provare in anteprima.  Giornata ricca di incontri con Simone Scardecchia e Paolo Pulcini alla scoperta di fantasmi e miti; Marco Werba, invece, presenterà il suo libro La musica nel Cinema Thriller, un viaggio alla scoperta dei grandi Maestri che hanno fatto la storia della musica nel cinema; atteso appuntamento anche quello con Ramsey Campbell, il Maestro del brivido che presenterà la novella inedita Getting Through alla presenza della scrittrice Cristiana Astori. Fuori concorso, invece, due appuntamenti imperdibili con la proiezione matinée per le scuole del film di Luigi Cozzi I piccoli maghi di Oz e la proiezione del film The End? L’inferno è fuori di Daniele Misischia (che terrà anche un incontro con il pubblico). Saranno presentati, inoltre i 16 corti finalisti selezionati dall’ Asylum Fantastic Fest. In esclusiva al Festival uno dei più interessanti eventi di Letteratura e Musica: Debbi (La strana) e le avventure oltranziste nel ventre della balena Ginger di Paolo Di Orazio. Un reading musicale guidato da Mauro Mantovani accompagnato dalla PDO.

b7ce7dec-7144-4948-abb8-1457ed8273a8
Sabato 11 maggio giornata ricca di appuntamenti. Atteso Pupi Avati che incontrerà il pubblico per parlare del suo prossimo film Il Signor Diavolo; il Maestro della fotografia Luciano Tovoli presenterà il volume edito da ArtDigiland, Suspiria e Dintorni. Fuori concorso saranno proiettati il documentario Acquarius Visionarius – il Cinema di Michele Soavi raccontato da Claudio Lattanzi (presente al Festival) e il film Herbert West: Re-Animator di Ivan Zuccon (che incontrerà il pubblico con l’attrice Rita Rusciano). Molto interessanti anche le presentazioni editoriali che si alterneranno sabato 11: Terrore Italiano di Daniele Francardi; Home Scary Movie di Valeria Cappelletti; La mano guantata della morte di Nico Parente e Antonio Tentori; Malefici di Maria Elena Cristiano; NeXT Stream – Visioni di realtà contigue – quattordici storie di Autori Vari. Grande attesa anche per gli appuntamenti dedicati ai fumetti con Live Drawing di John McCrea (celebre disegnatore di Hitman, Batman, Spider-man che domenica 12 riceverà anche l’Asylum Award alla carriera) che farà una performance di disegno dal vivo; Weid Book: da It a Evil Dead alla presenza dello scrittore Luigi Boccia e del fumettista Mauro Antonini in cui saranno presentate le novità targate Weird Book tra fumetti e saggistica.

637aa57a-d083-4d55-9a39-2c17a24400ed

La giornata conclusiva del Festival vedrà l’incontro con Lamberto Bava dal titolo Mario, Lamberto e il cinema di genere. Presente anche il regista ed effettista cinematografico Sergio Stivaletti che incontrerà il pubblico con un viaggio tra le pieghe ed i trucchi che hanno segnato la storia dell’horror a cui seguirà la proiezione del suo ultimo lavoro Rabbia Furiosa.  Presso la sala EXPO, si terrà l’Asylum in Wonderland – Comics Carnival, una ricca giornata di ospiti, tavole rotonde, interviste e presentazione di fumetti. A concludere la I edizione dell’Asylum Fantastic Fest sarà Alessandro Haber che, con il suo spettacolo Haberramente Haber, racconterà il proprio universo musicale e teatrale in un viaggio senza censure. Spettacolo unico nel suo genere. Haber sarà accompagnato da Fabrizio Romano e alla chitarra da Sasà Flauto. La sezione fumetti, invece, vedrà gli incontri con Paolo D’Onofrio con Nosferatu, una trasposizione a fumetti del film Nosferatu il vampiro di Friedrich Wilhelm Murnau; Horror Movie Villains in cui sarà mostrato il portfolio con illustrazioni inedite a tema cinematografico alla presenza di Marco Frassinelli (direttore di Proxima) e degli artisti Fabio Ramacci, Giandomenico D’Amoja, Rossana Berretta e Michela Da Sacco; lo sceneggiatore Giancarlo Marzano terrà un incontro per i suoi 15 anni di storie dal titolo Scrivere Dylan Dog.

Per informazioni : www.asylumfantasticfest.com